Waveforms (Forme d’onda)

Waveforms (Forme d’onda) (2005-2006), per vibrafono preparato.

Principali obiettivi del lavoro sono stati la creazione di nuovi colori del suono del Vibrafono, la sintesi di timbri complessi con l’aggiunta di strumenti a suono determinato o indeterminato (in questo caso Crotali e Cowbells), nuovi effetti in relazione con particolari o nuove tecniche di esecuzione, la forma e la notazione della composizione. Il procedimento compositivo è principalmente concentrato nel definire l’attività dell’esecutore.

La composizione nasce in un rapporto di creativa collaborazione con Domenico Carlo Melchiorre, Solo-timpanista della ‘Orchestra Sinfonica di Basilea’.

Il vibrafono preparato
Obiettivo principale della preparazione del vibrafono è di espandere il timbro tradizionale dello strumento.
A questo scopo, un set di crotali e cowbells sono stati collocati in basso dietro lo strumento fissati alla struttura; una serie di fili in nylon (come fossero corde) è stata disposta davanti lo strumento, tesa debolmente fra la parte superiore di un telaio che come una ‘cordiera’ è assicurata allo strumento, e le barre di metallo (quasi fossero ‘piroli’ di uno strumento a corde) del vibrafono.

Prima esecuzione
Lucerne Festival 2006
Lucerne (CH), 20 Settembre 2006
Domenico Carlo Melchiorre, vibrafono


Estratto della partitura

Estratto Episodio I, pagina 1

Waweforms_Episodio I_inizio

Estratto Episodio I, pagina 4

Waweforms_Episodio I_finale

Domenico Carlo Melchiorre suona Waveforms

EDIZIONI RUGGINENTI
Visita il sito dell’editore:
www.rugginenti.it